Chi è Alessandra Mussolini: età, marito, figli, padre, madre e vita privata

Publié le par Amalfi Notizie di Redazione Campania

Chi è Alessandra Mussolini: età, marito, figli, padre, madre e vita privata

Alessandra Mussolini è una politica, opinionista e attrice italiana nonché nipote di Benito Mussolini.

È infatti figlia di Maria Scicolone, sorella minore dell’attrice Sophia Loren, e Romano Mussolini, quarto figlio di Benito Mussolini.

Chi è Alessandra Mussolini: età, marito, figli, padre, madre e vita privata

Alessandra Mussolini è nata a Roma il 30 dicembre 1962 e dopo aver recitato quattordicenne nel film di Ettore Scola Una giornata particolare, insieme alla zia Sophia Loren, e aver condotto insieme a Pippo Baudo l’edizione 1981-82 di Domenica in, tentò la carriera cinematografica.

Partecipò a qualche commedia all’italiana, lavorando al fianco di attori come Renato Pozzetto ed Enrico Montesano in Noi uomini duri, un film del 1987 la cui trama era legata al boom delle scuole di corsi di sopravvivenza di quegli anni. Fece anche un servizio fotografico di nudo per Playboy nell’agosto 1983.

Sposata dal 1989 con Mauro Floriani, da cui ha avuto tre figli: Caterina (1995), Clarissa (1997) e Romano (2003). Dopo Sabato, domenica e lunedì di Lina Wertmüller del 1990, ha deciso di ritirarsi dal mondo dello spettacolo perché preferì dedicarsi alla politica.

Nell’autunno 2006 è stata presidente della giuria della prima edizione del reality show La pupa e il secchione in onda su Italia 1. In questa occasione ha avuto un litigio con un altro membro della giuria, Vittorio Sgarbi, in merito a questioni politiche.

Da allora è talora ospite in vari programmi di Canale 5, come Buona Domenica, Mattino Cinque, Pomeriggio Cinque, Questa Domenica, Domenica Cinque, Domenica Live, Quello che le donne (non) dicono (1ª puntata).

Carriera Politica

Nel 1992 finisce gli studi e si laurea in Medicina e chirurgia. Successivamente viene eletta deputato alla Camera nel collegio elettorale di Napoli 1, nelle liste del Movimento Sociale Italiano.

Nel novembre 1993 si candidò come sindaco di Napoli per il MSI. Fu favorevole all’alleanza tra MSI e Forza Italia in vista delle elezioni politiche del 1994.

I suoi rapporti con Gianfranco Fini, leader di Alleanza Nazionale, non furono sempre buoni. La rottura avvenne nel novembre del 2003.

La Mussolini fondò poco dopo un nuovo partito di destra, Libertà di Azione, che confluì con altri movimenti di estrema destra nel cartello elettorale Alternativa Sociale.

Dopo il via libera di Alleanza Nazionale, Silvio Berlusconi riaprì le trattative con Alessandra Mussolini in vista delle elezioni politiche del 2006.

Nel 2008 decide di candidarsi nelle liste de Il Popolo della Libertà per le elezioni politiche del 2008 ed è stata eletta nella circoscrizione Campania 1, lasciando a Roberto Fiore la carica di deputato europeo.

Nel 2010 diviene consigliere regionale della Campania, dopo aver ottenuto quasi ventimila voti di preferenza, ma si dimette poco dopo, dando la preferenza all’incarico di deputato.

Alle elezioni politiche del febbraio 2013 è eletta senatrice per Il Popolo della Libertà e il 21 marzo è eletta segretario dell’ufficio di presidenza del Senato della Repubblica.

L’adesione a Forza Italia e gli anni al Parlamento europeo

Il 16 novembre 2013, con la sospensione delle attività del Popolo della Libertà, aderisce a Forza Italia. Il 30 novembre 2016 decide di aderire al Gruppo Misto, lasciando il Partito Popolare Europeo.

Nel 2014 ha destato scandalo il coinvolgimento del marito, successivamente condannato a un anno di reclusione, in una inchiesta per prostituzione minorile.

Dal 27 luglio 2018 non fa più parte di Forza Italia e si professa indipendente di area Lega, pur rimanendo nel Partito Popolare Europeo.

È la terza discendente della famiglia Mussolini ad essere impegnata in politica, oltre a Rachele e a Caio Giulio Cesare Mussolini, nipote di Vittorio. Questi ultimi due sono esponenti del partito fondato da Giorgia Meloni.

Publié dans Articles de Presse

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :

Commenter cet article