Alessandra Mussolini "di sinistra": l'annuncio a sorpresa

Publié le par Virgilio Notizie

Alessandra Mussolini ha parlato del suo sostegno al Ddl Zan e non solo nel corso di un'intervista

Guarda anche :  Onda Pride da Milano a Roma : in piazza anche per il Ddl Zan

Guarda anche : Onda Pride da Milano a Roma : in piazza anche per il Ddl Zan

Alessandra Mussolini si è raccontata a cuore aperto in occasione di un’intervista concessa a ‘Vanity Fair’. Nel corso della stessa, la Mussolini ha spiegato il suo sostegno al Ddl Zan: “Quella proposta da Zan è una legge doverosa perché è un semplice prendere atto di qualcosa che esiste già nella società. Per me la sessualità è un fatto personale, e anche temporaneo. Nella vita cambiamo tutti: in base alle esperienze, alle cose che ci accadono”.

Poi ha aggiunto: “Parlando con i miei figli ho capito che per i ragazzi l’orientamento sessuale non è nemmeno un tema: è come mettersi un abito che puoi cambiare e a nessuno importa com’è”.

Alessandra Mussolini ha risposto così alle reazioni critiche dei suoi fan “di destra”: “Che si scatenassero! Essere liberi di esprimersi vuol dire non pensare alla reazione degli altri. Prima mi preoccupavo di non deludere il mio elettorato, adesso: ciaone. Dopo una certa età è bello essere imprudenti”.

La nipote di Benito Mussolini ha rivelato: “Io certe cose le ho sempre pensate, ma siccome ero pur sempre in un ambito politico, non potevo dare loro spazio”.

Poi, alla domanda ‘Quanto l’ha costretta la politica?’, ha risposto: “Tanto, ma non avevo la pistola puntata e l’ho fatta perché mi piaceva. Però ho capito presto di non essere libera. Se vuoi portare avanti le tue convinzioni, sei emarginata. Io spesso sono stata sola. Ne prendo atto senza nessun vittimismo. Io e la politica ci siamo lasciate di comune accordo e con serenità”.

Nel corso dell’intervista, Alessandra Mussolini ha anche risposto a questa domanda: “Avrebbe mai potuto essere una ragazza di sinistra, se avesse voluto?“.

La sua replica: “Ma lo sono! Sono una diversamente ragazza che ha fatto battaglie nelle quali ha creduto, al di là dei colori”.

Publié dans Articles de Presse

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :
Commenter cet article