Salerno Enrico Maria

Publié le par Mémoires de Guerre

Enrico Maria Salerno, né le 18 septembre 1926 à Milan et mort le 28 février 1994 à Rome, est un acteur de théâtre et de cinéma italien. 

Salerno Enrico Maria

Carrière

Acteur spécialisé dans les rôles de policier, Enrico Maria Salerno s'est également illustré dans la comédie, L'Armée Brancaleone, le drame et le cinéma de l'engagement politique. Il a tourné notamment avec : Dino Risi, Roberto Rossellini, Valerio Zurlini, Florestano Vancini, Dario Argento, Mario Monicelli, Luigi Comencini. Il a été l'un des comédiens majeurs du théâtre en Italie avec Vittorio Gassman, Giorgio Albertazzi et Carmelo Bene interprétant les œuvres de : Shakespeare, Pirandello, Vittorio Alfieri, Eduardo De Filippo, George Bernard Shaw, Molière, Carlo Goldoni et Jean Cocteau. Son dernier grand rôle fut dans Mort d'un commis voyageur en 1993.

Décès

Il est mort d'un cancer des bronches. 

Salerno Enrico Maria

Filmographie

Acteur

  • 1959 : Été violent (Estate violenta) de Valerio Zurlini
  • 1960 : Les Évadés de la nuit (Era notte a Roma) de Roberto Rossellini
  • 1960 : L’Ange pourpre de Nunnally Johnson
  • 1960 : Sapho, Vénus de Lesbos (Saffo, Venere di Lesbo) de Pietro Francisci
  • 1960 : La Charge de Syracuse (L'assedio di Siracusa) de Pietro Francisci
  • 1960 : La Longue Nuit de 43 (La lunga notte del '43) de Florestano Vancini
  • 1961 : L'Odyssée nue (Odissea nuda) de Franco Rossi
  • 1962 : Smog de Franco Rossi
  • 1962 : Le Masque de fer de Henri Decoin
  • 1962 : Les Amours difficiles (L'amore difficile) (segment le donne) de Sergio Sollima
  • 1962 : La Beauté d'Hippolyte (La bellezza di Ippolita) de Giancarlo Zagni
  • 1963 : Le Procès des doges (Il fornaretto di Venezia) de Duccio Tessari
  • 1964 : L'Évangile selon saint Matthieu (Il Vangelo Secondo Metteo) de Pier Paolo Pasolini
  • 1964 : La Fugue (La fuga) de Paolo Spinola
  • 1965 : Je la connaissais bien (Io la conoscevo bene) d'Antonio Pietrangeli
  • 1966 : Les Ogresses (Le Fate) sketch (Fata Sabina), de Luciano Salce
  • 1967 : Bandidos de Massimo Dallamano
  • 1968 : Candy de Christian Marquand
  • 1968 : Un train pour Durango (Un treno per Durango) de Mario Caiano
  • 1969 : La Bataille d'El Alamein (La battaglia di El Alamein) de Giorgio Ferroni
  • 1969 : Les Conspirateurs (Nell'anno del Signore) de Luigi Magni
  • 1969 : Une poule, un train... et quelques monstres (Vedo nudo), de Dino Risi
  • 1970 : Moi, la femme (Noi donne siamo fatte così) de Dino Risi
  • 1970 : L'Oiseau au plumage de cristal (L'uccello dalle piume di cristallo) de Dario Argento
  • 1972 : Société anonyme anti-crime (La polizia ringrazia) de Stefano Vanzina
  • 1973 : La Police au service du citoyen (La polizia è al servizio del cittadino?) de Romolo Guerrieri
  • 1973 : Le Grand Kidnapping (La polizia sta a guardare) de Roberto Infascelli
  • 1973 : Considérons l'affaire comme terminée (No il caso è felicemente risolto) de Vittorio Salerno
  • 1973 : Les Grands Patrons (Bisturi, la mafia bianca) de Luigi Zampa
  • 1974 : Un homme, une ville (Un uomo, una città) de Romolo Guerrieri
  • 1975 : La bête tue de sang-froid (L'ultimo treno della notte) d'Aldo Lado
  • 1975 : Le Parfum du diable (La città gioca d'azzardo) de Sergio Martino
  • 1975 : Tireur d'élite (La Polizia interviene: ordine di uccidere) de Giuseppe Rosati
  • 1975 : ...a tutte le auto della polizia... de Mario Caiano
  • 1975 : Salvo D'Acquisto de Romolo Guerrieri
  • 1976 : Una vita venduta d'Aldo Florio : Luigi Ventura
  • 1978 : Amori miei de Steno
  • 1979 : Tesoro mio de Giulio Paradisi

Réalisateur

  • 1970 : Adieu à Venise (Anonimo veneziano)
  • 1973 : Cari genitori
  • 1978 : Eutanasia di un amore
  • 1989 : Disperatamente Giulia (série télévisée)
  • 1995 : Il barone (série télévisée)

Théâtre

  • Occupati d'Amelia di Georges Feydeau, regia di Sergio Tofano, 1949
  • Il poverello di Jacques Copeau, regia di Orazio Costa, 1950
  • La morte di Danton di Georg Büchner, regia di Giorgio Strehler, 1950
  • L'amore dei quattro colonnelli di Peter Ustinov, regia di Mario Ferrero, 1951
  • Vento notturno di Ugo Betti, regia di Orazio Costa, 1952
  • Agamennone di Vittorio Alfieri, regia di Orazio Costa, 1952
  • Agamennone di Eschilo, regia di Orazio Costa, 1952
  • Non c'è pace per l'antico fauno di Carlo Terron, regia di Daniele D'Anza, 1952
  • Un uomo da nulla di Luigi Candoni, regia di Gianfranco De Bosio, 1953
  • Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare, regia di Alessandro Brissoni, 1953
  • I fratelli Karamazov di Fëdor Dostoevskij, regia di André Barsacq, 1953
  • L'allodola di Jean Anouilh, regia di Mario Ferrero, 1953
  • Processo di famiglia di Diego Fabbri, regia di Alessandro Brissoni, 1953
  • Tartufo di Molière, regia di Gianni Santuccio, 1954
  • Saul di Vittorio Alfieri, regia di Franco Enriquez, 1954
  • L'alba, il giorno e la notte di Dario Niccodemi, regia di Luigi Cimara, 1954
  • Molto rumore per nulla di William Shakespeare, regia di Alessandro Brissoni, 1954
  • Spettri di Henrik Ibsen, regia di Enrico Maria Salerno, 1954
  • Il Cid di Pierre Corneille, regia di Lucio Chiavarelli, 1955
  • Rinaldo e Armida di Jean Cocteau, regia di Alessandro Brissoni, 1955
  • I mariti di Achille Torelli, regia di Mario Ferrero, 1955
  • Anfitrione di Tito Maccio Plauto, regia di Edmo Fenoglio, 1955
  • Ondina di Jean Giraudoux, regia di Mario Ferrero, 1956
  • Ivanov di Anton Čechov, regia di Mario Ferrero, 1956
  • Oreste di Vittorio Alfieri, regia di Enrico Maria Salerno, 1956
  • La bisbetica domata di William Shakespeare, regia di Franco Enriquez, 1956
  • Liolà di Luigi Pirandello, regia di Alessandro Fersen, 1956
  • I demoni di Diego Fabbri da Fëdor Dostoevskij, regia di Luigi Squarzina, 1957
  • Misura per misura di William Shakespeare, regia di Luigi Squarzina, 1957
  • La gibigianna di Carlo Bertolazzi, regia di Enrico Maria Salerno, 1957
  • Ifigenia in Tauride di Euripide, regia di Orazio Costa e Mario Ferrero, 1957
  • La conchiglia all'orecchio di Valentino Bompiani, regia di Valentino Bompiani, 1958
  • L'assedio di Brunello Rondi, regia di Orazio Costa, 1959
  • Sacco e Vanzetti di Mino Roli e Luciano Vincenzoni, regia di Giancarlo Sbragia, 1960
  • Il capitano d'industria di Brunello Rondi, regia di Enrico Maria Salerno, 1961
  • Chi ha paura di Virginia Woolf? di Edward Albee, regia di Franco Zeffirelli, 1963
  • Manfred di Byron, regia di Mauro Bolognini, 1966
  • Viola, violino viola d'amore di Pietro Garinei, Sandro Giovannini e Luigi Magni, regia di Garinei e Giovannini, 1967
  • Le rose del lago di Franco Brusati, regia di Franco Brusati, 1974
  • Fra un anno alla stessa ora di Bernard Slade, regia di Garinei e Giovannini, 1976
  • Il magnifico cornuto di Fernand Crommelynck, regia di Enrico Maria Salerno, 1979
  • Io, l'erede di Eduardo De Filippo, regia di Enrico Maria Salerno, 1980
  • Questi fantasmi di Eduardo De Filippo, regia di Enrico Maria Salerno, 1981
  • Tabù di Nicola Manzari, regia di Enrico Maria Salerno, 1982
  • Harvey, di Mary Chase, regia di Enrico Maria Salerno, 1984
  • Otello di William Shakespeare, regia di Giancarlo Sbragia, 1985
  • Knock o Il trionfo della medicina di Jules Romains, regia di Enrico Maria Salerno, 1986
  • Il pensiero di Leonid Nikolaevič Andreev, regia di Enrico Maria Salerno, 1989
  • Sei personaggi in cerca d'autore di Luigi Pirandello, regia di Franco Zeffirelli, 1991
  • Morte di un commesso viaggiatore di Arthur Miller, regia di Enrico Maria Salerno, 1993

Publié dans Acteurs et Actrices

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :
Commenter cet article